Immigrazione

Nel corso degli anni il Consorzio Sol.Co. in ambito Immigrazione ha progettato e/o gestito:

-il Progetto FER  “PEACE – Percorsi pEr Accompagnare, aCcogliere e far crEscere” (2013-2014) in partnership con il Comune di Piacenza rivolto ai rifugiati del territorio piacentino

-il PROGETTO ITALIA LAVORO –  “L’OSPITE INATTESO…PERCORSI DI INSERIMENTO LAVORATIVO DI GIOVANI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI PIACENZA” (2013) in collaborazione con Comune di Piacenza e Ausl Distretto Ponente rivolto all’inserimento lavorativo dei minori stranieri non accompagnati

-dal maggio 2006 a tutt’oggi il Centro Interculturale di Piacenza, in convenzione con il Comune di Piacenza- Settore Servizi Sociali e Abitativi, con funzione di punto di riferimento per il tessuto associativo immigrato a Piacenza, di promotore di attività di socializzaizone e aggregazione fra cittadini stranieri  e fra stranieri e italiani  e di centro di documentazione sulle tematiche dell’immigrazione.

– progetto innovativo  “Nasi Colorati” del Consorzio Sol.Co. Piacenza e della Cooperativa sociale Goccia di Terra , progetto che vede la presenza contestuale del mediatore culturale e del dottore clown (comicoterapia-animazione) nelle corsie del reparto di pediatria dell’Ospedale Civile di Piacenza per la realizzazione di un clima relazionale accogliente per i piccoli pazienti stranieri, le loro famiglie, i bimbi italiani e le loro famiglie, a supporto degli operatori sanitari . Il progetto è partito all’inizio di novembre con un finanziamento di Enel Cuore Onlus e di una serie di aziende sensibili al tema. Non esistono altre esperienze in tutta Italia di interazione dottore clown-mediatore culturale nel medesimo progetto.

– il   servizio di mediazione culturale presso i centri per l’Impiego di Piacenza, Fiorenzuola d’Arda, Castel San Giovanni in collaborazione con la Cooperativa sociale Insieme (2003-2004) e in collaborazione con la Cooperativa sociale Tutti i colori (2004-2005).

–  il  progetto “ Integrazione e cittadinanza: incrocio tra domanda e offerta di lavoro” finanziato dalla Regione Emilia Romagna e promosso da Irecoop Emilia Romagna, Confcooperative, Federsolidarietà, IAL-CISL regionali, che prevede la presenza di uno sportello destinato agli immigrati presso l’URPEL della Provincia di Piacenza – sede decentrata di Borgofaxhall , con funzioni di orientamento ai servizi provinciali e di raccordo con il personale del Centro per l’Impiego di Piacenza .

– i progetti “S.I.S. organizzazione, Sviluppo e Qualificazione del sistema dei Servizi per l’Immigrazione” e “Insieme” finanziati dalla Regione Emilia Romagna e promossi da Irecoop Emilia Romagna, Confcooperative, Federsolidarietà, IAL-CISL regionali, che prevede la riconferma della presenza di uno sportello destinato agli immigrati presso l’URPEL della Provincia di Piacenza – sede decentrata di Borgofaxhall , con funzioni di orientamento ai servizi provinciali e di raccordo con il personale del Centro per l’Impiego di Piacenza .

– insieme alla Cooperativa Sociale L’Arco e alla Cooperativa Sociale Goccia di Terra,  il progetto innovativo e sperimentale  “Una città per tutti / Il lavoro di strada per migliorare la convivenza tra vecchi e nuovi cittadini e la sicurezza della zona Via Roma-Stazione FS- Giardini Margherita e Merluzzo” promosso dall’Amministrazione Comunale di Piacenza (Settore servizi sociali e Ufficio Piacenza Sicura) che prevedeva la presenza di un team di animatori di strada e mediatori culturali  nella zona della città a più alto tasso di immigrazione (all’interno della  quale si trova anche lo stesso Centro per l’Impiego di Piacenza).

– il progetto “Extralab- Supporto all’avvio di cooperative promosse da cittadini immigrati” finanziato dalla regione Emilia Romagna e promosso da Irecoop Emilia Romagna, Confcooperative, Federsolidarietà, IAL-CISL regionali, che prevede l’erogazione di attività consulenziali gratuite (con particolare riferimento alla ricerca di finanziamenti, alla redazione del  business plan , all’accesso al credito e agli adempimenti burocratico-legali-fiscali-amministrativi previsti dalla legislazione italiana)  a cittadini immigrati per la costituzione di nuove realtà imprenditoriali .

– il progetto “L’impresa multiculturale”  finanziato dal  bando Regionale “Noi Con”-Sovvenzione globale Misura B.1 “Inserimento lavorativo e reinserimento di gruppi svantaggiati”-P.O.R. Emilia Romagna OB.3  finalizzato alla costituzione di una cooperativa sociale (Goccia di terra)  che eroghi  servizi di mediazione interculturale, nell’ambito del quale è stata anche realizzata una ricerca su tutti i servizi pubblici e privati all’immigrazione presenti nel territorio provinciale piacentino.

-Partecipato  al Tavolo di Coordinamento Tecnico Provinciale promosso dalla Provincia di Piacenza – Assessorato alle Politiche Sociali e dal Comune di Fiorenzuola per la gestione di azioni congiunte relative al Progetto “Formazione dell’agente di mediazione e sviluppo interculturale” del Comune di Fiorenzuola d’Arda ed al Progetto Bando “Noi Con “, gestito da Sol.Co. Piacenza , all’interno del quale sono state abbozzate una serie di linee guida per l’implementazione nel territorio di un albo dei mediatori culturali.